“La Suora di Santa Marta deve essere un animo forte, morta a se medesima, ma vivente di luce, di giustizia, di verità e di virtù virile. Il suo eroismo non deve essere disgiunto da una soave semplicità. Essa vive con vero gaudio nel cuore, luminosamente riflesso sul volto, anche quando l'interno è sbattuto dalla tempesta e l'animo è angosciato da un incessante dolore".
(Beato Tommaso Reggio)

Con l’intuito femminile di Marta riusciamo a farci carico della sorte degli uomini, a dare voce ai loro bisogni inespressi per offrire insieme a un’ospitalità semplice, pronta e accogliente «ogni cosa necessaria alla vita», senza la paura del sacrificio che tutto ciò richiede.

Intrepide e gioiose nel servire, consideriamo i poveri ‘sacramento’ del Dio fatto uomo. Condividendo la loro esistenza cerchiamo con l’umile lavoro quotidiano di trasformarla con la carità stessa di Dio.

Ci sentiamo sostenute, come Marta, da una fede pellegrina sulla strada dell’eternità, come a Betania, infatti, facciamo ‘quasi’ un’esperienza anticipata della vera vita.

CHI SIAMO

Oggi più che mai si apre per noi il cammino di un particolare impegno che chiede alla vita di consacrazione di farsi ‘profezia’, esperienza di frontiera, con coraggio, senza paura del rischio, e con quella gioia che fiorisce dalla forza perenne del Vangelo.

© 2020 Congregazione delle Suore di Santa Marta - Roma

  • w-facebook