• Roma

Fuoco che infiamma altro fuoco...


Oggi, festa dell’immacolata concezione si è chiuso l’anno di preghiera vocazionale in risposta a quanto chiesto dal XVII Capitolo Generale. Quest’anno vocazionale ci ha permesso di sostenerci nella vocazione come Suore di Santa Marta, infatti, “ci siamo impegnate a pregare le une per le altre, perché ciascuna di noi viva con gioia e pienezza la propria risposta alla chiamata del Signore, curandone la radicalità, la fedeltà, la coerenza e l’autenticità” (Cfr. Lettera della Madre Generale per l’indizione dell’Anno Vocazionale, 05 dicembre 2015).

Ora siamo invitate a portare nel nostro apostolato e nelle nostre comunità il “fuoco” dell’amore di Cristo. Soltanto irradiando questo amore nel quotidiano, quasi senza accorgerci, diventeremo vere animatrici vocazionali. Saremo “fuoco che infiamma altro fuoco”. Ancora una volta sentiamo nel cuore di essere CHIAMATE, CONQUISTATE, INVIATE.


0 visualizzazioni

© 2016 Congregazione delle suore di Santa Marta

  • w-googleplus
  • w-facebook
  • Twitter Clean